Compensi

Il Testo unico della tariffa per le prestazioni professionali dei geometri è stato previsto dalla Legge 2 marzo 1949, N. 144 (G.U. 20-4-1949, n. 91-suppl.) e modificato ai sensi delle leggi 4 gennaio 1951, N. 32 (G.U. 8-2-1951, n. 32) e 7 ottobre 1957, N. 974 (G.U. 29-10-1957, n. 268).
Gli aggiornamenti successivi sono stati disposti con:
– decreto ministeriale 25-3-1966;
– decreto ministeriale 1-10-1971;
– decreto ministeriale 16-4-1976;
– decreto ministeriale 4-3-1980;
– decreto ministeriale 16-9-1982;
– decreto ministeriale 7-9-1988, n. 407;
– decreto ministeriale 6-12-1993, n. 596;
– decreto ministeriale 3-9-1997, n. 418.

N.B.
Il D.L. 1/2012, convertito nella Legge 24 marzo 2012, n. 27, stabilisce l’abrogazione delle tariffe professionali e di tutte le disposizioni che, per la determinazione del compenso, rinviano alle tariffe; stabilisce inoltre l’obbligo per il professionista di pattuire il compenso per la prestazione professionale al momento del conferimento dell’incarico.